Parte la "Campagna per la tutela e la gestione del Patrimonio verde cittadino" per il 30esimo anniversario della nascita dell'assessorato all'Ambiente del Comune di Carpi. Alber'io.

 


Domenica 21 febbraio, l'intera cittadinanza è invitata a collaborare con i volontari alla realizzazione di una nuova area boscata cui vedrà la posa di ben 500 nuove piante, tra alberi e arbusti, in un terreno a ridosso dell'area sportiva di Fossoli di, circa, 16.000 metri quadrati di superficie.

Grazie alla collaborazione iniziata nel 2014 tra l'Amministrazione comunale e il Circolo Un Punto Macrobiotico (UPM) di Reggio Emilia, lo spazio vedrà la realizzazione di due distinte porzioni boscate e due siepi arboree per favorire la presenza di specie erbacee miglioratrici del terreno. Questa fascia favorirà poi la presenza e la stanzialità di insetti utili, uccelli e di tutta la piccola fauna.

Per i partecipanti, questa giornata diverrà occasione di festa e attività sociale, insieme alle associazioni che hanno collaborato alla realizzazione del progetto, agli scout del gruppo Carpi 1,  e ad altre attività carpigiane. Una giornata all'insegna della natura.

“Grazie a questa collaborazione – spiega l’assessore all’Ambiente Simone Tosi - si arricchisce il patrimonio verde del nostro comune, che ricordo vede più di 35mila alberi messi a dimora nei parchi e nei viali della città, ed è composto da più di 400mila metri quadrati di aree comunali boscate. Un’azione positiva per l’ambiente perché queste 500 nuove piante nel crescere fisseranno anidride carbonica, compiendo dunque una azione positiva per l’abbattimento della Co2 e per purificare l’aria che respiriamo”.

La gestione dell'area sarà a cura dei soci dell'Associazione UPM e per tale motivo è stato già realizzato un sistema irriguo manuale estremamente funzionale.

Il ritrovo è previsto per le ore 9 nel parcheggio del cimitero di Fossoli. Le attività proseguiranno per tutto il giorno.

In caso di maltempo il tutto sarà rimandato alla domenica successiva.