Approfondimenti e considerazioni sul fenomeno del gioco d'azzardo in Italia
All’iniziativa “Fate il Nostro gioco” svoltosi presso il Cinema Corso dello scorso 16 Aprile erano presenti 600 studenti delle diverse scuole di Carpi… Tra i quali c’eravamo anche noi!

Fate il Nostro gioco è un progetto nato nel 2009, sviluppato e condotto da Paolo Canova e Diego Rizzuto, rispettivamente un matematico e un fisico torinesi.

La convinzione è che il modo migliore per capire gli inganni sia utilizzare la matematica, per creare consapevolezza intorno al gioco e scoprire i suoi lati nascosti. I due referenti di Fate il Nostro gioco organizzano conferenze, format tv, corsi di formazione per insegnanti, operatori sanitari e giocatori patologici. Un ulteriore strumento è la loro pagina Facebook in continuo aggiornamento.

Win For Life, slot machine, videolottery, Superenalotto, Gratta e Vinci, lotto, poker, bingo, roulette, scommesse sportive: tutti sanno bene cosa sono, ma nonostante la popolarità di questi giochi, sono in pochi ad avere un'idea anche solo vaga delle dimensioni del fenomeno estesissimo e allarmante.

Paolo e Diego sostengono che la matematica sia esercizio di pensiero critico, un'occasione per creare un'opinione consapevole nei cittadini, specialmente nei ragazzi, in un ambito in cui molto si basa sulla scarsa conoscenza delle leggi che governano la sorte. Siamo rimaste estremamente colpite dagli esempi sul calcolo della probabilità, molto utili a recepire gli inganni presenti dietro questi sistemi organizzati di gioco e dalla rivelazione delle regole, dei piccoli segreti e le grandi verità che stanno dietro all'immenso fenomeno del gioco d'azzardo in Italia.

Ma soprattutto siamo rimaste estremamente colpite da questo grave problema che purtroppo è ancora poco conosciuto ma che coinvolge migliaia di persone di varie fasce di età.

Vi invitiamo ad assistere Sabato 17 Maggio 2014 alla Primavera del Volontariato all'incontro con lo psicologo Giorgio Quaranta che parlerà su di tematiche relative riguardanti il gioco d'azzardo.

A cura di Simona Fantuzzi e Martina Zamboni Martina, tirocinanti dell’Istituto A.Meucci di Carpi
presso l’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Carpi.